Coffe Time

Coffe Time: Amiche della sposa o bridal assistant?

Oggi è giovedì e ormai il nostro appuntamento fisso con il CoffeTime è finalmente tornato a farci visita!

Chi sono le amiche della sposa? Sono le sue confidenti, le sue guardie del corpo, il suo BrideSquad che la aiuterà il giorno delle nozze ma badate bene, sono anche quelle che vivranno la pressione di quel giorno forse come e più di voi spose.

Le amiche sono le persone più importanti che abbiamo accanto, e mai come in questi mesi ci siamo davvero resi tutti conto che i legami personali sono ciò che davvero ci arricchisce la vita, quindi è normalissimo che si voglia accanto, sopratutto nel momento dei preparativi, l’insieme di tutte quelle amiche che più abbiamo a cuore.

Si dice che gli amici sono la famiglia che ci siamo scelti e specialmente il giorno delle proprie nozze, quando si vuole accanto la propria famiglia, è giusto che anche le amiche abbiano un ruolo importante e significativo.

Proprio per questo però voglio raccontarvi un piccolo aneddoto che vi farà capire di come a volte non ci accorgiamo di dare troppa responsabilità a chi come noi (e forse più di noi) quel giorno probabilmente sarà nel panico.

PH. Riccardo Bonetti

Era il 2014 e la sposa, udite udite, quella volta ero proprio io! Conscia del fatto che mia sorella ci teneva moltissimo ad essere lei a stringermi il vestito da sposa, assieme alle mie e alle sue amiche abbiamo passato le ore della preparazione con fotografi, videomaker, makeup artist e tutto il classico enturage della sposa aspettando il momento in cui ci saremmo dovute preparare per uscire.

Quello che avevamo sottovalutato era che mia sorella fosse anche la mia testimone, e proprio mentre mi stringeva il corsetto, si accorse che mancavano solo dieci minuti al suo appuntamento con il prete in chiesa.

Indovinate? Ebbene sì, mi lasciò a metà della mia vestizione, tirandosi ovviamente dietro tutte le amiche in macchina con lei. Mia sorella scappò via, ed io rimasi a bocca aperta mentre la vedevo correre come SpeddyGonzales fuori di casa, urlando che era in ritardo per il mio matrimonio. Il panico l’aveva ormai colpita in pieno e poco fece la mia voce che le ripeteva che senza la sposa di certo non potevano iniziare e che quindi non era di sicuro in ritardo.

Ovviamente da brava problem solver l’abito alla fine me lo chiuse mia madre, mentre mio padre cercava di capire dove fosse finita mia sorella maggiore che intanto probabilmente stava terrorizzando tutte le nostre amiche dicendo quanto fossimo tutte in ritardo e che quindi dovevano andare in chiesa…senza la sposa (ci tengo a sottolinearlo).

Tralasciando che questo è uno degli episodi che ricordo con più dolcezza ed ilarità di tutta quella giornata, proprio quel giorno è nata anche la mia idea di dedicarmi a tutte le spose, facendo io la parte di vestizione. Giusto per essere sicura di non avere altre sorelle/amiche nel panico che lasciano la sposa a metà della preparazione.

Ecco chi è la Bridal Assistant. È colei che aiuta la sposa quando tutti gli altri intorno a lei vanno nel panico, quella che le prepara l’abito, la aiuta a vestirsi, le sistema l’acconciatura e le mette il velo. È colei che la segue durante le foto romantiche, dandole il supporto di cui ha bisogno mentre il panico arriva. Perché, diciamocelo, quando una sposa è appena scesa dalla macchina e non vede altro che il portone della chiesa o sente la musica che inizia, ma il velo non è in ordine e lo strascico le si è incastrato, si ha davvero bisogno di amica con i nervi saldi per fare quel primo passo della navata.

La Bridal Assistant è l’amica che ogni sposa vorrebbe avere, e non è nata perché volevo che le mie spose fossero perfette, perché quello lo sarebbero anche con il velo un po’ meno preciso e l’abito allacciato con un asola in meno perché il nervosismo ha avuto la meglio su chi l’ha aiutata. No, è nata come la figura che avrei voluto avere accanto io quel giorno e proprio per questo motivo che lo faccio con il cuore e la cura che avrebbe ogni migliore amica. Ogni volta che una mia sposa mi guarda negli occhi e mi dice “Ok, sono pronta, facciamolo” io riesco sempre a commuovermi. E credetemi…non c’è cosa più bella che vederla entrare in quell’abito con un sorriso raggiante più che mai.

ph. Cristina Giuliana

Come sempre …la vostra SuperWeddy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *